Chi siamo

L'Archivio  di  Stato  di Salerno è un organo periferico del Ministero dei Beni e le Attività Culturali e del Turismo. Fa capo alla Direzione Generale per gli Archivi.

Fu istituito col decreto del 22 ottobre 1812, in seguito alla riorganizzazione amministrativa del Regno di Napoli avvenuta nel Decennio Francese. Il decreto stabiliva la presenza di Archivi per la conservazione della documentazione amministrativa presso tutte le Intendenze del Regno. Il ritorno dei Borbone nel 1815, con la "legge organica sugli archivi" del 1818, diede pratica attuazione al decreto precedente.  Dopo l'Unità, con la legge del 20 marzo 1865 n. 2248, gli archivi provinciali furono messi a carico delle amministrazioni provinciali. L'Archivio di Stato di Salerno visse, come gli altri archivi meridionali, un'epoca di abbandono. Verso la fine del XIX secolo la direzione di Paolo Emilio Bilotti riportò l'archivio salernitano al centro della vita culturale locale.  Nel 1932, col regio decreto n. 1391, gli archivi passarono allo Stato (si chiamarono infatti Archivi provinciali di Stato) con gestione del Ministero dell'Interno. In questo periodo arrivò all'Archivio di Salerno Leopoldo Cassese, che ne avviò la riorganizzazione e la ricostruzione delle serie e dei fondi. Nel 1974, con la nascita del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, gli Archivi di Stato videro riconosciuta la loro valenza storico-culturale transitando sotto questo nuovo dicastero.  

 L'Archivio di Stato di Salerno conserva e gestisce circa centomila pezzi di documentazione cartacea e più di mille pergamene, oltre ad una biblioteca di circa ventiquattromila volumi. Di questo patrimonio documentario fa parte sia il carteggio prodotto dagli organi periferici dell'amministrazione dello Stato, aventi sedi nella provincia, che la documentazione di provenienza non statale: archivi notarili, archivi privati.

Oltre a conservare la documentazione, l'Archivio di Stato la rende disponibile agli studiosi attraverso la redazione di appositi inventari; la valorizza attraverso l'allestimento di mostre e la produzione di cataloghi. 

depositi archiviodiploma di laureaTonnara di Praiano