Genio civile

 

 La prima parte della documentazione contenuta in questo fondo (bb. 1-146) riguarda i lavori di bonifica realizzati in quattro importanti comprensori: l'Agro nocerino, l'Agro sarnese, la Valle del Sele ed il Vallo di Diano, a cui bisogna aggiungere un carteggio di più modesta consistenza sulle paludi di Policastro, il pantano di San Gregorio e Ricigliano ed il lago di Palomonte.

 Vi è poi il carteggio relativo alla costruzione ed alla manutenzione di strade importanti come la Nazionale di Val d'Agri, quella delle Calabrie da Salerno al ponte sul Calore, la Nazionale di Matera dall'Epitaffio di Eboli al Toppo di Laviano, la Nazionale Contursi-Gaveta del Gange. Alla documentazione su queste grandi arterie bisogna aggiungere quella su alcune strade provinciali (la Cuccaro-Sanza, la Corleto-Polla, quella che da Roccadaspide va alla sponda destra del fiume Calore, la Acerno-Croci di Acerno e la strada dei due Principati), nonché su varie strade comunali obbligatorie.

 Va anche menzionata la documentazione sui lavori di restauro di vari edifici pubblici, come le carceri centrali di Salerno e le carceri circondariali di Sala Consilina e di Vallo della Lucania.

 Notevole è infine il carteggio sui porti di Salerno e di Amalfi e sui fari di Fuenti, Capodorso e Palinuro.