Provveditorato agli studi

La maggior parte della documentazione di questo fondo concerne il personale docente (concorsi, nomine, carriera). Vi sono altresì carte sull'istituzione di scuole e sul loro funzionamento, riguardanti sia istituti pubblici che privati e pareggiati. Si segnalano, in proposito, gli incartamenti sulle varie scuole superiori di Salerno (Real Liceo, Scuola Normale, Scuola Tecnica), sul Liceo-Ginnasio pareggiato della Badia di Cava, sul Real Ginnasio G. B. Vico e sulla Scuola Tecnica Francesco Solimena di Nocera Inferiore, sulla Scuola Tecnica Guido Baccelli di Sarno, sul Ginnasio e sulla Scuola Tecnica di Sala Consilina. Il carteggio più cospicuo riguarda le scuole primarie, è ripartito per comune e concerne soprattutto le nomine dei maestri ed il reperimento di locali per uso scolastico. Vi si rinvengono altresì i registri degli esami di proscioglimento dall'obbligo scolastico. Molto interessanti sono i verbali delle visite ispettive agli insegnanti elementari, che forniscono informazioni sul numero degli alunni, sull'osservanza dell'obbligo scolastico, sui locali adibiti a scuole e sul loro arredamento, sui libri di testo usati e sulla qualità dell'attività didattica, di cui spesso si lamenta il basso livello.

Nel fondo Provveditorato agli Studi si rinviene anche documentazione sul Real Liceo. Il carteggio, che parte dal 1812, non è stato emanato dal Provveditorato, che è una magistratura post-unitaria, ma proviene dall'archivio del Convitto Nazionale.