Archivi privati

Gli Archivi di Stato, oltre alla documentazione statale, unitaria e preunitaria risalente all'Alto Medioevo, possono ricevere in deposito o in dono archivi privati, di famiglie, di persone, di imprese, di istituzioni.
Nel corso della vicenda storica e umana di qualsiasi soggetto, si producono spontaneamente atti e documenti di varia natura. Quando una famiglia o una persona hanno ricoperto particolari ruoli o funzioni, nella storia, nell’arte, nella cultura, la documentazione derivante da queste attività assume una particolare importanza e valore per l’intera collettività.
In alcuni casi le carte di una famiglia (intesa come casata nobile di antico regime) o di una persona, dopo la morte di chi le ha prodotte, rimangono presso gli eredi, in altri può essere presa la decisione di far conservare tale documentazione ad istituti preposti, affinché possa essere contemporaneamente garantita la tutela e regolamentata la fruizione di questo patrimonio.
La conservazione, a vario titolo, negli Archivi di Stato può spesso rappresentare il salvataggio di tali complessi archivistici, è un’opera di saggia e illuminata difesa delle testimonianze del passato, possibile solo grazie alla collaborazione tra Istituzioni e soggetti privati. La miglior forma di pubblicità e valorizzazione per un archivio di interesse culturale rimane infatti la libera consultazione presso una sede archivistica adeguata e ben attrezzata. Affidare un tale patrimonio all’Archivio di Stato è certamente il modo migliore per far sì che ad una memoria familiare o personale sia garantita la corretta conservazione e fruizione da parte dei ricercatori.
Il materiale documentario conservato dal nostro Istituto proviene, tra le altre, dalle seguenti famiglie: Del Mercato, Francone, Frezza di San Felice, Genovese, Guarna, Lauro-Grotto, Perotti, Picilli, Pinto, Ruggi d'Aragona, Schipani e Ventimiglia, a cui bisogna aggiungere le carte del prof. Paolo Emilio Bilotti e quelle del dott. Nicola Santorelli e di altri eminenti salernitani.

Archivio della famiglia del Mercato (inventari provvisori): 
     inventario
     versamento integrativo archivio Ernesto del Mercato
     pergamene

Archivio Paolo Emilio Bilotti: 
     inventario

Fondo Messere Mastroserio Vargas Machuca: 
     inventario

Fondo Ventimiglia: 
     inventario